SINTOMI

Si possono avere i seguenti segni e sintomi, a seconda di quale parte del colon risultata interessato dall’infiammazione e dallo stato di attività della malattia.

  • diarrea cronica: persistente per più di 4 settimane, spesso notturna, associata a dolore addominale talvolta con feci frammiste a sangue muco.
  • febbre e stanchezza: febbre persistente senza alcuna causa apparente (T< 38°C).Tale situazione di febbricola può generare un senso di stanchezza e affaticamento con la sensazione di non avere energie (astenia)
  • dolori addominali e crampi: Si possono manifestare in maniera molto variabile, da un leggero fastidio a un dolore di forte intensità di tipo continuo e/o crampiforme simile al dolore in caso di appendicite dato che maggiormente si localizza al quadrante addominale inferiore destro, inclusa anche la possibilità di cui nausea e vomito.
  • sangue nelle feci: in base alla localizzazione della malattia si potrebbe notare sangue rosso vivo frammisto alle feci, presenza di coaguli o presenza di sangue occulto (non visibile).
  • ulcere della bocca: si possono avere ulcere in bocca simile alle afte.
  • riduzione dell'appetito e perdita di peso: dolori addominali, crampi e la reazione infiammatoria nella parete dell'intestino possono influenzare sia l’ appetito e la capacità di digerire e assorbire il cibo
  • malattia perianale: l’interessamento dell’ultimo tratta intestinale (retto-ano) si può manifestare con dolore o perdite di fluidi vicino o attorno all'ano a causa dell’ infiammazione o della formazione di una soluzione di contiuno dall’ano alla cute cisrcostante (fistole).

Altri segni e sintomi possono riguardare le manifestazioni della malattia al di fuori del tratto gastrointestinale, con infiammazioni di altri organi e tessuti: occhi, articolazioni, fegato, pelle. Inoltre nei bambini si può avere un rallentamento o mancanza di crescita.